Generalità
••• Termine utilizzato per la prima volta dal filosofo greco Pirrone e dagli scettici per indicare l’impossibilità di apprendere la realtà, in opposizione a quello di catalessi, attraverso il quale gli stoici designavano l’atto di conoscenza con cui il pensiero comprende ciò che ci circonda e che ha luogo nel momento in cui il “logos spermatikòs” – ovverosia “la ragione divina” -, compenetrando di sé il cosmo, lo anima e dà la sua approvazione ad una rappresentazione.
Bibliografia
••• “Filosofia”, Garzanti Edizioni, Milano, 2001