Generalità
••• Presso l’antico diritto germanico medievale la persona che, ricevendo da un’altra un diritto di credito o reale, esercitava tale diritto non a proprio favore, bensì, dietro solenne promessa, sulla base delle istruzioni da lui ricevute.
••• In particolare, il caso era usuale nel diritto ereditario e successorio, dal momento che, entro un anno dalla morte del testatore, il salmanno doveva necessariamente presentarsi davanti all’assemblea generale germanica del placito o al tribunale del sovrano con l’obiettivo di rendere pubbliche le volontà espresse dal testatore, anticipando in questo modo la figura dell’esecutore testamentario.
Link
••• http://www.treccani.it/enciclopedia/salmanno/