Generalità
••• Assemblea elettiva russa censitaria provinciale introdotta nel 1864 dallo Zar Alessandro II su una proposta avanzata del Ministro dell’Interno, il liberale Nikolaj Alekseevic Miljutin, quale organo consultivo e amministrativo del distretto governativo locale preposto alla risoluzione delle questioni inerenti l’istruzione, la viabilità, la sanità ecc., e rappresentando nel complesso gli interessi della nobiltà e della borghesia fino alla Rivoluzione d’Ottobre del 1917, allorquando venne sostituita dai Soviet, cioè gli organismi elettivi posti a base della democrazia di massa sui quali venne inizialmente organizzata la struttura sociale e statale dell’ex Unione Sovietica.
Bibliografia
••• Roger Bartlett, “Storia della Russia”. Rizzoli Editore, Milano, 2007