Generalità
••• Frase latina tradotta in italiano come “il dado è tratto” e attribuita dallo scrittore romano d’età Imperiale Gaio Svetonio a Gaio Giulio Cesare quando (49 a.C.) il futuro dittatore romano oltrepassò alla testa di un esercito il Rubicone – al confine tra l’Italia e la Gallia Cisalpina -, infrangendo manifestamente la legge che proibiva a qualsiasi magistrato l’ingresso armato all’interno dei confini italiani senza un’esplicita autorizzazione del Senato, entrando da allora nel linguaggio comune per indicare ogni decisione irrevocabile.
Bibliografia
••• “La storia”, UTET Editore, Torino, 2007; De Agostini Editore, Novara, 2007; Mondadori Editore, Milano, 2007