Generalità
••• Mazères 10 dicembre 1489 † Ravenna 11 aprile 1511.
••• Uomo d’armi francese, figlio di Giovanni, visconte di Narbona, e di Maria d’Orléans, e nipote del Re di Francia Luigi XII, dal quale venne nominato nel 1505 duca di Nemours, pari di Francia e Re di Navarra.
••• La notorietà di Gastone di Foix è legata principalmente alle guerre combattute dai francesi in Italia agli inizi del XVI secolo, e precisamente nel 1511-1512, quando, coi gradi di capitano, ebbe il comando dei reggimenti francesi, riuscendo a tener testa alla cosiddetta Lega santa, promossa dal Pontefice di quel tempo (Giulio II), e a condurre una serie di brillanti imprese, con mosse audaci e fulminee – tanto da meritare il calzante appellativo di “folgore d’Italia” –, che gli permisero di presidiare la città di Bologna, liberandola dall’assedio delle truppe papali, di strappare ai veneziani Brescia e soprattutto agli spagnoli Ravenna, laddove rimase ucciso. Nonostante la vittoria, la morte di Gastone di Foix, che aveva condotto personalmente l’attacco, rappresentò un colpo durissimo, difficile da rimarginare per i francesi, e probabilmente l’esito delle guerre d’Italia sarebbe stato diverso qualora il giovane e impavido condottiero d’oltralpe fosse sopravissuto sul campo di battaglia ravennate.
••• In suo onore, lo scultore italiano Agostino Busti, detto il “Bambaia”, scolpì un meraviglioso monumento funebre conservato tuttora nel Castello Sforzesco a Milano.
Bibliografia
••• Marco Pellegrini, “Le guerre d’Italia 1494-1530”, Il Mulino, Bologna, 2009