Generalità
••• Titolo istituito durante il XII secolo per i signori germanici di Alsazia, Assia e Turingia, e spettante al feudatario che, investito direttamente dall’Imperatore del Sacro Romano Impero e non da un suo intermediario, come ad esempio il duca oppure il vescovo-conte, era preposto all’amministrazione di un territorio assai esteso, ma non eretto a ducato, e le sue decisioni erano equiparabili per valenza a quelle di un duca.
Bibliografia
••• Massimo L. Salvadori, “Enciclopedia storica”, Zanichelli Editore, Bologna, 2000