Generalità
••• Istituto sorto nella seconda metà del X secolo nel corso del regno franco di Ugo Capeto, sulla base del quale, riservata al primogenito la successione al trono, i figli cadetti del re e, successivamente, dei maggiori feudatari, venivano compensati con l’assegnazione in beneficio di terre o di altri emolumenti1. Nel caso in cui si estingueva il ramo di discendenza maschile dei beneficiari dell’appannaggio, invece, quelle stesse terre, e le rispettive rendite, spettavano di diritto al sovrano.
Notes
••• 1. Oggigiorno con lo stesso termine si designa negli Stati a regime monarchico la dotazione assegnata dal corpo legislativo alle famiglie reali e talvolta, in quelli a regime repubblicano, alle personalità politiche più rappresentative. 
Bibliografia

••• Massimo L. Salvadori, “Enciclopedia storica”, Zanichelli Editore, Bologna, 2000