Generalità
••• Termine designante una contribuzione straordinaria dovuta ai sovrani inglesi, la cui origine risale probabilmente all’epoca (XI secolo) delle incursioni danesi – in germanico “danegeld” significa non a caso “denaro dei danesi” -, nel momento in cui si rese necessario versare loro consistenti imposizioni al fine di scongiurare scorrerie e scorribande.
••• Attualmente, l’anzidetto termine viene adoperata per biasimare qualsiasi tributo in denaro o in natura valutato come repressivo e coattivo.
Link
••• http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_ant/d/d003.htm