Generalità
••• Società segreta antinapoleonica sorta nel 1799 a Parigi, in virtù principalmente dell’apporto di ex giacobini, repubblicani e massoni. In seguito, si diffuse in Italia, durante la Restaurazione, suscitando l’interesse di uomini e di intellettuali quali Federico Confalonieri e Filippo Buonarroti, individuando come obiettivo essenziale e qualificante una costituzione liberale e repubblicana, e prendendo parte così, dopo essere confluita nel 1818 nella società segreta massonica detta dei “Sublimi Maestri Perfetti”, ai moti piemontesi del 1821.
Bibliografia
••• Massimo L. Salvadori, “Enciclopedia storica”, Zanichelli Editore, Bologna, 2000