Generalità
••• Termine che presso l’antica Roma era la manifestazione dichiarata del consenso o anche del dissenso: ad esempio, con l’acclamazione le legioni romane candidavano il loro comandante al titolo di “imperator” durante l’età imperiale, quando divenne l’espressione formale e solenne di riverenza e rispetto nei riguardi della famiglia imperiale, nonché strumento fondamentale per eleggere alcuni imperatori, anzitutto quelli di ceto familiare militare.
Bibliografia
••• Massimo L. Salvadori, “Enciclopedia storica”, Zanichelli Editore, Bologna, 2000